PDF Stampa E-mail

A.SPPe.C.

(Associazione Sociopsicopedagogica e Criminologica)

presenta

CORSO DI MEDIATORE FAMILIARE


La separazione e il divorzio costituiscono momenti cruciali nel percorso di vita delle coppie: evidenziano una serie di problematiche legate ai bisogni e al dialogo tra gli ex-coniugi, nonché all’ascolto della sofferenza personale della separazione. Queste situazioni conflittuali diventano poi particolarmente difficili da gestire se subentrano anche problemi legati all’educazione e all'equilibrio affettivo dei figli. Infatti, ogni separazione comporta una fase di adattamento alla nuova condizione di vita da parte di tutti i membri della famiglia, nuovi accordi, regole, responsabilità e condizioni esistenziali.

I figli dovranno continuare a vivere con uno dei due genitori, sentendo la mancanza dell’altro e della coordinazione educativa a cui erano precedentemente abituati; gli ex-coniugi dovranno riacquisire un’autonomia personale, accordarsi su nuove relazionali efficaci abbandonando ogni risentimento per l’ex-partner che possa ostacolare il suo rapporto con i figli.

Le reazioni a questa nuova realtà possono essere svariate, dalla mancanza di accettazione della stessa ai tentativi di boicottarne la riuscita fino ad arrivare, in alcune circostanze, ad una profonda chiusura personale, spesso costellata di pensieri negativi sulla propria vita e sulla propria famiglia.

Del resto, le responsabilità e le funzioni genitoriali costituiscono il problema più grande che la coppia che ha deciso di sciogliere il proprio legame deve affrontare. A volte, si tende ad intralciare questo processo di cambiamento con atteggiamenti critici e distruttivi che ledono il benessere psicofisico dell'intera famiglia.

La Mediazione Familiare deve essere intesa come uno strumento professionale fornito alle coppie in stato di separazione e divorzio. Si tratta di un procedimento di risoluzione dei conflitti della coppia attraverso l'azione di un terzo neutrale e imparziale (Il Mediatore), per facilitare le parti confliggenti a negoziare una soluzione pacifica dei loro problemi per giungere a una sana cogenitorialità (cioè la salvaguardia della responsabilità genitoriale individuale nei confronti dei figli, in special modo se minori). La Mediazione deve essere intesa come un intervento mirato all'individuazione e alla valorizzazione delle risorse degli utenti essendo un approccio di tipo psicosociale, volto al recupero di quella normalità sana che si è persa all'interno di circostanze difficili lette inadeguatamente. L'obiettivo principale della Mediazione Familiare è dunque “quello di affievolire l’asprezza e l’ostilità tra le parti in lite, per arrivare a soluzioni reciprocamente accettate e durature, attraverso la trasformazione del conflitto da competitivo e distruttivo a collaborativo ed efficace” (Mazzoleni 2004). Nel processo di mediazione, infatti, sono gli stessi soggetti richiedenti che diventano protagonisti della soluzione della loro controversia ritrovando nuovamente, attraverso l'ascolto e la guida evolutiva del Mediatore, nuovi margini di collaborazione e una ristrutturazione del rapporto interpersonale mirato alla condivisione educativa del percorso di crescita dei figli.


Obiettivi del corso

Il Corso per Mediatore Familiare organizzato da A.SPPe.C. (corso riconosciuto dal Forum Europeo per la Formazione in Mediazione Familiare) si pone l’obiettivo di formare, in maniera altamente qualificata, professionisti in grado svolgere con la massima competenza l’attività di mediazione familiare attraverso metodi e tecniche specifiche rivolte alla risoluzione del conflitto

 

Durata del Corso

Il Corso biennale di Mediazione Familiare è articolato in 250 ore di formazione (tra lezione teorico/pratiche, laboratori, analisi di casi, tirocini e supervisioni) e si svolgerà presso i locali dell'Associazione A.SPPe.C. un fine settimana al mese


Requisiti per accedere al corso

Per partecipare al corso per Mediatore Familiare è necessario aver conseguito un diploma di laurea triennale o essere iscritto ad un Ordine o Collegio Professionale.


Il Corso rilascia Attestato di idoneità all'eserzio della Mediatore Familiare

Al termine del primo anno è previsto un esame intermedio e alla fine dell'ultimo anno un esame finale per l'acquisizione dell'idoneità alla professione di Mediatore Fammiliare con certificazione del Forum Europeo di Mediazione Familiare.


Richiedi informazioni e/o prenotati al Corso di Mediatore Familiare

Scarica Brochure

Scarica Programma

Scarica Calendario lezioni

 

Powered by Crawlermotori.com.